03:40 20 Aprile 2021
Italia
URL abbreviato
535
Seguici su

Il fatto è avvenuto nella Rsa Violante Malatesta, dove un'operatrice sanitaria è risultata positiva al coronavirus dopo aver rifiutato il vaccino con altri quattro colleghi impiegati nella struttura. Gli ospiti contagiati della casa di riposo erano stati vaccinati e sono tutti asintomatici.

Nella casa di riposo Violante Malatesta di Cesena a seguito di un'indagine epidemiologica condotta dall'Ausl Romagna è emerso che un'operatrice sanitaria impiegata nella suddetta struttura si è contagiata col coronavirus ed ha infettato 6 ospiti anziani. In precedenza la stessa donna con altri 4 colleghi su un totale di 60 persone impiegate aveva rifiutato di vaccinarsi contro il Covid.

"Crediamo che per operatori che lavorano a contatto con persone tanto fragili, vaccinarsi sia un dovere morale oltre che un impegno professionale", il Fatto Quotidiano riporta le parole di Anna Grazia Giannini, presidente della cooperativa Il Cigno che gestisce questa Rsa di Cesena.

Fortunatamente i 6 anziani infettati sono al momento asintomatici: da poco avevano completato il ciclo vaccinale col secondo richiamo del preparato Pfizer.

In Emilia-Romagna non è la prima volta che succede una cosa del genere. Lo scorso 3 marzo a Imola erano risultati positivi al coronavirus circa 40 anziani di due distinte case di riposo. Anche in questo caso la Ausl Romagna aveva riferito che il virus era arrivato nelle Rsa mediante il personale che non si era vaccinato.

Intanto, nella Rsa di Pratovecchio Stia in provincia di Arezzo è stato scoperto un focolaio con 10 ospiti anziani vaccinati che hanno contratto il virus Sars-CoV-2. 

Tags:
Coronavirus, vaccino, Italia
RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook