06:12 14 Aprile 2021
Italia
URL abbreviato
Di
111
Seguici su

Dopo anni di dibattito, rinvii e nulla di fatto, parte giovedì la riforma per attribuire alla Capitale più poteri e più risorse, mettendola alla pari con le altre capitali europee.

Giovedì inizierà in commissione Affari costituzionali alla Camera l'iter di due proposte di legge, una costituzionale a firma di Forza Italia, l'altra ordinaria a firma del Movimento 5 stelle, a cui sarà abbinato anche un testo a firma Magi-Fassina.

“Se ne parla da decenni, ma questa volta ci sono le condizioni per arrivare davvero fino in fondo e per rendere Roma davvero competitiva rispetto alle altre capitali europee”, ha dichiarato Giuseppe Brescia (M5S), presidente della commissione Affari costituzionali della Camera, sottolineando che “i poteri speciali per Roma non sono una questione locale, ma nazionale”.

Raggi: “Una vittoria di tutti”

La sindaca di Roma, Virginia Raggi, ha definito l’avvio dell’iter “una vittoria di tutti, al di là degli schieramenti politici, una vittoria di Roma”.

"Da anni lo chiediamo a gran voce: ora finalmente facciamo un altro passo in avanti, importante, verso il riconoscimento di poteri speciali, risorse e strumenti per la nostra città. Di una maggiore semplificazione per dare risposte più veloci e concrete a tutti i cittadini. Il nostro lavoro e dei consiglieri comunali in Assemblea Capitolina, che all'unanimità e con una sola voce ha chiesto al Parlamento una comune ed efficace iniziativa legislativa, sta dando i frutti sperati dopo anni di attesa e promesse mancate”, ha dichiarato in una nota.

Lega attacca il M5S: “Balla elettorale”

I dirigenti romani della Lega Salvini premier, Monica Picca e Fabrizio Santori, parlano però di “balla elettorale”.

"Dopo cinque anni di governo della città, tre dei quali con un governo a guida M5S, la sindaca Raggi e il suo gruppo parlamentare hanno la faccia tosta di rilanciare il tema dei poteri speciali per Roma. L'ennesima balla elettorale per prendere in giro i romani", hanno dichiarato in una nota.

 

 

 

 

 

RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook