01:19 17 Aprile 2021
Italia
URL abbreviato
111
Seguici su

L'operazione, coordinata dalla Procura della Repubblica di Potenza, ha permesso di accertare le responsabilità dei due titolari della struttura.

I militari dlel'Arma dei Carabinieri del Nas di Potenza e della Compagnia di Viggiano (Potenza) hanno fatto scattare le manette per i due soci titolari di una casa di riposo per anziani di Marsicovetere.

Lo riferisce quest'oggi il Messaggero.

Per loro l'accusa è quella di epidemia colposa e omicidio colposo a danno di 22 anziani, oltre che di circonvenzione di incapace.

Stando a quanto ricostruito dagli inquirenti, le indagini hanno messo in luce le negligenze dei titolari e gestori della struttura, che avrebbero portato allo scoppio di un focolaio di coronavirus.

L'operazione, chiamata "Casa Covid", è stata coordinata dalla Procura della Repubblica di Potenza.

 

RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook