20:49 11 Aprile 2021
Italia
URL abbreviato
Di
615
Seguici su

Sui dati della campagna di vaccinazione il ministro della Salute dice che sono in linea con quelli di Francia e Germania. E lancia uno sguardo alla politica: "Il Pd ha mostrato i suoi limiti".

Seguire la situazione giorno per giorno, rafforzare la strategia delle fasce con interventi restrittivi mirati e contrastare le varianti. È questo l’obiettivo del ministro della Salute Roberto Speranza a un anno dai primi lockdown nazionali per la pandemia di coronavirus.

In un’intervista al Corriere della Sera, Speranza spiega l’andamento dei contagi, ancora in crescita: “La seconda ondata non è mai finita, assistiamo a una ripresa molto forte dovuta all’impatto delle varianti, che ci sta portando a misure sempre più restrittive sui territori”.

Su un possibile nuovo lockdown nazionale, però, il ministro risponde: “Abbiamo confermato il modello per fasce perché ci sono situazioni geografiche molto diverse. È chiaro che monitoreremo giorno per giorno l’evoluzione epidemiologica, adattando le misure alla luce delle varianti”.

Monitorare le varianti e soprattutto quella inglese, che preoccupa per la sua “rapidità” in particolare “nelle generazioni più giovani”, aggiunge.

Il ritardo sui vaccini

Con il cambio al vertice della gestione della crisi, con l’arrivo di Figliuolo al posto di Arcuri, l’Italia punta a recuperare il ritardo nella campagna vaccinale, un ritardo che, però, Speranza smentisce.

“I nostri numeri sono in linea con Germania e Francia. Figliuolo farà un gran lavoro, che ci consentirà di accelerare ancora di più la campagna quando finalmente avremo molte più dosi”.

Uno sguardo alla politica

Il ministro lancia uno sguardo anche alla situazione politica oltre che a quella sanitaria.

Parlando di Zingaretti e della decisione di dimettersi, Speranza dice: “Il grido di dolore di Zingaretti ha tolto il velo alle contraddizioni del Pd e aperto una crisi che riguarda tutti i progressisti” e “con il virus che ha stravolto le esistenze, anche il nostro campo deve profondamente cambiare”.

Il Pd “ha mostrato i suoi limiti” ed “è ora di mettersi tutti in discussione per costruire una nuova grande forza politica che interpreti la domanda di cambiamento delle generazioni più giovani, penso anche alle Sardine”.

Tags:
Coronavirus
RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook