09:51 14 Aprile 2021
Italia
URL abbreviato
22017
Seguici su

Il ministro della Salute Roberto Speranza ha firmato le nuove ordinanze in vigore da lunedì, 8 marzo. La Lombardia resta arancione.

Secondo i nuovi provvedimenti, la Campania passa in zona rossa da lunedì, mentre le regioni Friuli Venezia Giulia e Veneto diventano arancioni.

Veneto

Il presidente del Veneto Luca Zaia ha confermato in precedenza la zona arancione per la sua ragione, anticipando Speranza.

"Siamo zona arancione, me l'ha confermato il ministro e posso dirlo. L'Rt è il dato che ci spara in zona arancione così velocemente, dà una dimensione dell'infezione. La proiezione di quello che può essere l'Rt la prossima settimana è assolutamente preoccupante", ha detto in conferenza stampa. 

Friuli Venezia Giulia

"Da lunedì tutto il Friuli Venezia Giulia sarà in zona arancione", aveva detto in precedenza il governatore della Regione Massimiliano Fedriga, anche lui anticipando l'ordinanza di Speranza.

Campania

"Come è del tutto evidente, siamo arrivati alla terza ondata in tutta Italia. Siamo di fronte a una variante di estrema pericolosità e nei nostri territori abbiamo registrato un livello di contagio enorme nel mondo della scuola. In Campania siamo ormai in zona rossa: il livello di contagio non si può più reggere, perché la ricaduta sulla rete ospedaliera sta diventando alla lunga insostenibile, specie al Cardarelli. E’ evidente che bisogna prendere misure eccezionali. La situazione è pesante", ha detto oggi il presidente della Campania, Vincenzo De Luca, in una conferenza stampa sui social.

Lombardia

La Lombardia ha evitato la zona rossa, rimane in fascia arancione. Lo ha confermato anche il presidente della Regione, Attilio Fontana, in un post su Facebook.

"La Lombardia resta in fascia arancione. Le misure rafforzate adottate ieri per ora hanno scongiurato la fascia rossa", si legge nel post.

Ha anche ribadito l'importanza del "massimo livello di mitigazione".

"Secondo la valutazione settimanale della Cabina di Regia dell'Istituto Superiore di Sanità la Lombardia ha parametri da zona arancione. Ma, considerato l’aumento della trasmissione del virus determinato dalla variante inglese, l’organismo ministeriale ha raccomandato alle regioni dove l’incidenza settimanale superi la soglia di 250 casi per 100 mila abitanti, come la nostra, di adottare il massimo livello di mitigazione", ha scritto.

Intanto, la Liguria resta gialla, l'Umbria e l'Emilia-Romagna sono state confermate di essere in fascia arancione.

In precedenza il presidente dell'Istituto Superiore di Sanità, Silvio Brusaferro, ha affermato che l'indice Rt in Italia, tornato sopra l'uno, "non è una buona notizia".

RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook