00:58 11 Aprile 2021
Italia
URL abbreviato
303
Seguici su

In Italia sono aumentati i morti a causa della pandemia di coronavirus, i dati sulla mortalità diffusi dall'Istat lo certificano.

Istat e Istituto superiore di sanità (Iss) da un anno a questa parte, anche con il contributo dei dati Inps, tiene traccia della mortalità in Italia durante la pandemia e al termine del 2020 ora ci sono dati più certi sull’impatto che il virus ha avuto sulla mortalità in Italia.

Secondo il report appena pubblicato sono stati contabilizzati 100.526 decessi in più rispetto alla media registrata tra il 2015 e il 2019, con un eccesso del +15,6% che porta il totale dei decessi nel 2020 a 746.146.

A far comprendere che i decessi nel 2020 sono stati fortemente influenzati dalla pandemia, hanno contribuito i dati del bimestre gennaio-febbraio 2020, durante il quale si erano invece registrati 7.600 decessi in meno rispetto alla media del bimestre del periodo 2015-2019.

Quindi, quando si calcolano le vittime fatte in periodo di pandemia il dato sale a 108.178 decessi in più rispetto alla media del predetto periodo. Dati che fanno crollare anche il dato sulla speranza di vita.

Ad aumentare è il numero dei morti nella popolazione con età superiore agli 80 anni dove si registra un eccesso di mortalità del +76,3%. In questa fascia di età sono morte 76.708 persone in più rispetto alla media degli anni precedenti, mentre nella classe di età 65-79 si è verificato un eccesso del 20%, con 20 mila decessi in più del solito.

“Dall’inizio dell’epidemia e fino al 31 dicembre 2020 il contributo dei decessi Covid-19 alla mortalità per il complesso delle cause è stato, a livello medio nazionale, del 10,2%, con differenze fra le varie ripartizioni geografiche (14,5% del Nord, al 6,8% del Centro e al 5,2% del Mezzogiorno) e fasce di età (4,6% del totale nella classe 0-49 anni, 9,2% in quella 50-64 anni, 12,4% in quella 65-79 anni e 9,6% in quella di ottanta anni o più)”.

Ecco che, se alla pandemia non si crede, si potrà allora credere all’aumento del numero di morti in più certificati dall’Istituto nazionale di statistica italiano che si basa sui dati forniti dalle anagrafi comunali e di altri Enti come l’Inps.

Tags:
ISTAT, Coronavirus
RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook