00:51 17 Aprile 2021
Italia
URL abbreviato
Lo sviluppo del vaccino russo contro il coronavirus (272)
3201
Seguici su

Il virologo e presidente dell'Aifa Giorgio Palù è intervenuto nella trasmissione "La casa della Salute" sulla tv di San Marino: oltre a confermare la validità di Sputnik V ha espresso un giudizio positivo sul vaccino americano Johnson&Johnson.

Giorgio Palù ha confermato la bontà del vaccino russo anti-Covid Sputnik V, sviluppato dal Centro di Epidemiologia e Microbiologia "Gamaleya" in un intervento alla trasmissione della tv di San Marino "La casa della Salute", riporta il Resto del Carlino, rilevandone in particolare l'efficacia e la sicurezza.

"L'efficacia è di oltre il 91% e gli effetti collaterali sono minimi", ha affermato il presidente dell'Aifa, spiegando che "questa piattaforma vaccinale, basata su vettori virali, è già stata utilizzata anche per il vaccino contro Ebola con molta efficacia. Pochi effetti indesiderati e grande efficacia". 

Ha poi specificato nel dettaglio come avviene la vaccinazione con Sputnik V. 

Prime dosi di Sputnik V arrivano a San Marino
© Foto : Andrea Costa / ISS di San Marino

"Utilizza due adenovirus umani. Si somministra in due dosi e il vantaggio è che essendo due vettori diversi, il nostro organismo non produce anticorpi contro il vettore e la seconda dose non perde di efficacia".

Nel suo intervento ha poi espresso un giudizio positivo anche per il nuovo vaccino americano sviluppato da Johnson&Johnson.

"Ha il vantaggio di poter essere utilizzato in un'unica somministrazione e ha una efficacia superiore a 80-85%". 

Si nota che Giorgio Palù è tra i testimonial della Campagna Vaccinale sanmarinese "Vaccinarsi tutti. Per tutti". 

Ricordiamo che a San Marino si utilizza il vaccino russo anti-Covid Sputnik V per la campagna di vaccinazione.

In precedenza in un'intervista a Sputnik Italia ha detto che lo Sputnik V è un vaccino "intelligente".

Tema:
Lo sviluppo del vaccino russo contro il coronavirus (272)
Tags:
Russia, vaccino, Coronavirus, Italia, San Marino
RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook