20:45 11 Aprile 2021
Italia
URL abbreviato
101
Seguici su

L'Unione Europea finanzia 10 progetti italiani dedicati alla coesione sociale, al potenziamento delle pubbliche amministrazioni e il digitale.

La Commissione europea finanzierà 226 progetti proposti dai 27 Stati membri, di cui 10 sono quelli italiani. I progetti, finanziati nell’ambito dello Strumento di sostegno tecnico (Sst), serviranno per migliorare la giustizia fiscale, per favorire la crescita economica e sostenibile, per garantire protezione sociale e per potenziare la digitalizzazione della pubblica amministrazione.

Il fondo ha un bilancio complessivo di 102,6 milioni di euro da ripartire sui vari progetti approvati dalla Commissione e fanno parte del Bilancio europeo 2021-2027, ma si riferiscono al 2021.

L’obiettivo della misura Sst è di promuovere la coesione economica, sociale e territoriale all’interno dell’Unione Europea, con interventi mirati che migliorano la resilienza degli Stati su ambiti in cui mostrano maggiore carenza o necessità di potenziamento.

Cosa miglioreranno i progetti italiani?

I progetti italiani ammessi al finanziamento riformeranno il sistema di supporto dedicato alle persone disabili, inoltre dovranno accelerare l’implementazione dell’economia circolare.

Tra i progetti anche l’introduzione di strumenti capaci di meglio combattere l’evasione fiscale e l’avvio di una campagna per promuovere la transizione ecologica dei mezzi di trasporto pubblici.

Ripresa dell’Europa

L’Sst è uno degli strumenti che fa parte del piano di ripresa dell’Unione Europea (Next Generation EU) e ricomprende i progetti che giungono dall’amministrazione pubblica, che riguardano la governance, il contesto imprenditoriale, ma anche il settore finanziario e il mercato del lavoro.

Con l’Sst può essere potenziata l’offerta dei sistemi educativi e dei servizi sociali, oltre all’assistenza sanitaria e la transizione verde.

RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook