09:35 23 Aprile 2021
Italia
URL abbreviato
0 10
Seguici su

Vasta operazione contro il gioco online illegale gestito dalla mafia, centinaia di persone indagate dalla Dda di Catania. L'operazione è in corso in Italia e in altre nazioni europee.

La Guardia di Finanza ha eseguito una maxi operazione contro le infiltrazioni mafiose nel settore delle scommesse online.

Grazie al supporto dello Scico di Roma, le fiamme gialle stanno eseguendo un’ordinanza di custodia cautelare nei confronti di 23 persone indagate che risiedono in Sicilia, Emilia-Romagna, Puglia, ma anche in altre zone d’Europa: Germania, Malta e Polonia riporta l’Ansa.

Il clan mafioso catanese Santapaola-Ercolano sarebbe l’artefice di questo vasto sistema di scommesse online illegali, riporta RaiNews.

Nel complesso la maxi inchiesta coordinata dalla Direzione distrettuale antimafia di Catania, ha messo sotto inchiesta ben 336 persone.

Secondo le ipotesi di reato, i 23 arrestati in particolare sarebbero accusati di esercizio abusivo di gioco e scommesse, evasione fiscale, truffa aggravata e autoriciclaggio.

I reati sono aggravati anche dalla finalità mafiosa, volta a favorire appunto il clan Santapaola-Ercolano.

L’operazione, denominata “Doppio gioco”, ha portato anche al sequestro di una ingente quantità di denaro, di terreni posseduti dagli indagati e società a loro riferite, per un totale di 80 milioni di euro.

Tags:
Mafia
RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook