16:04 10 Aprile 2021
Italia
URL abbreviato
141
Seguici su

A Milano c'è chi ha voluto rivendicare la libertà di divertirsi partecipando al party organizzato per l'inaugurazione del locale The Sanctuary.

Sabato sera a Milano, per salutare la zona gialla che da lì a poco si sarebbe trasformata in arancione, c'è chi ha voluto rivendicare la propria libertà di divertimento con un party.

Nell’ex scalo ferroviario di Lambrate è stato inaugurato il locale "The Sanctuary", come riporta Corriere.it, il cui party ha visto numerosi partecipanti tra cui anche personaggi famosi. Quest'apertura, effettuata in pieno periodo di pandemia, è degenerata in una serata senza regole, con decine di persone assembrate senza dispositivi di protezione.

​Molti sono stati i video che sono apparsi sui social, da Instagram a Facebook. La maggior parte di chi li ha postati rivendica la «libertà al divertimento», anche durante un’emergenza sanitaria.

"Fino a un mese o due fa avrei gridato allo scandalo, indignato. Ora mi sono stufato anch’io di tutte queste restrizioni che da un anno osservo con estrema attenzione. Se devo prendermi qualche rischio di stare male me lo prenderò. Ma non posso vivere una vita da prigioniero" una delle frasi lette sui social in merito al party.

In questo weekend Milano ed altre città sono state accolte da assembramenti fuori controllo nei centri città che hanno sfociato in feste e risse nel caso della Darsena.

RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook