03:03 20 Aprile 2021
Italia
URL abbreviato
201
Seguici su

Due trentenni di Roma sono stati multati per aver sconfinato in Toscana. I due, appassionati di freeclimbing, si erano spostati di 17 chilometri dal confine tra le due regioni per poter scalare una parete rocciosa.

Una giornata di sport all'aperto si è conclusa con una sanzione per due trentenni di Roma, nei confronti dei quali le forze dell'ordine hanno emesso una multa dai per aver varcato il confine regionale.

I due, appassionati di freeclimbing, avevano infatti sconfinato di circa 17 chilometri dal Lazio alla Toscana per andare a scalare una parete rocciosa ma sono stati sorpresi dalla Guardia di Finanza di Orbetello ad Ansedonia.

Per loro è scattata una multa, da 400 ad 800 euro ciascuno, per aver violato le norme anti Covid. Inoltre sono stati invitati a tornare immediatamente nella regione di provenienza.

Stretta sui controlli 

Nelle ultime ventiquattro ore, secondo i dati del Viminale, ler forze di polizia hanno intensificato i controlli sul rispetto delle norme anti covid. 

  • 102.623 controlli nei confronti di persone fisiche, con 1.931 sanzioni e 3 denuncie.
  • 13.115 controlli nei confronti di attività/esercizi commerciali, 85 titolari sanzionati, 45 chiusure.

Nelle precedenti settimane, durante le quali le montagne erano state ospiti di copiose nevicate, alcune valanghe si sono staccate sull'Appenino reggiano e quello tosco-emiliano, coinvolgendo i monti Cimone, Cusna e Giovo  anche alcuni escursionisti.

RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook