18:20 14 Aprile 2021
Italia
URL abbreviato
230
Seguici su

Il progetto relativo a Tor di Valle era stato avviato dalla vecchia proprietà americana facente capo a James Pallotta.

A poche ore dalla chiusura della pista che avrebbe potuto portare l'As Roma ad avere la propria casa a Tor di Valle, la società capitolina ha chiesto un nuovo incontro al Comune per la valutazione di nuove ipotesi per la costruzione del nuovo stadio.

La riunione, stando a quanto trapelato dai media, dovrebbe già essere prevista per la prossima settimana.

La società giallorossa ha messo in chiaro con l'amministrazione di volere un impianto "verde, sostenibile ed integrato con il territorio" ed è a sua volta disponibile a prendere in considerazione tutte le possibilità.

La rinuncia a Tor di Valle

Nella serata di ieri l'As Roma, in un comunicato ufficiale, ha reso nota la propria scelta di abbandonare il progetto relativo alla costruzione di un impianto sportivo nella zona di Tor di Valle.

"Non sussistono più i presupposti per confermare l'interesse all'utilizzo dello stadio da realizzarsi nell'ambito dell'attuale progetto immobiliare relativo all'area di Tor Di Valle, essendo quest'ultimo progetto divenuto di impossibile esecuzione", si legge nella nota diffusa dalla Roma.

La società ha ad ogni modo la propria volontà di collaborare con l'amministrazione comunale e con le istituzioni preposte al fine di investire le proprie risorse nella costruzione di quello stadio di proprietà a lungo sognato dalla tifoseria giallorossa

RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook