00:25 11 Aprile 2021
Italia
URL abbreviato
231
Seguici su

Prima gaffe del sottosegretario all'Istruzione, il leghista Rossano Sasso scambia una citazione di Topolino per una di Dante Alighieri. Riceve così il primo impreparato.

Se il buongiorno si vede dal mattino… Prima la gaffe del nuovo ministro dell’Istruzione Patrizio Bianchi che il giorno del giuramento ai cronisti aveva detto “l’ho imparato ieri sera”, per spiegare quando aveva appreso di essere stato nominato ministro.

Ebbene anche il sottosegretario all’Istruzione appena nominato ieri sera, Rossano Sasso (Lega) non ha resistito e si è presentato all’opinione pubblica con una sua gaffe personale.

“Chi si ferma è perduto, mille anni ogni minuto”, ha scritto il sottosegretario alcuni giorni fa in un post su Facebook dando la paternità della frase a Dante Alighieri. In realtà la paternità della frase appartiene a un Dante apparso in un albo di Topolino di 70 anni fa chiamato “L’Inferno di Topolino”.

​Ecco, il sottosegretario che sulla sua pagina Facebook personale scriveva che l’ex “ministro Azzolina lei è bocciata, se ne vada a casa”, si prende il primo impreparato.

RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook