22:57 17 Aprile 2021
Italia
URL abbreviato
33814
Seguici su

Il leader della Lega, intervenendo nella trasmissione di Rai Uno 'Oggi è un altro giorno', ha parlato anche della necessità di riaperture graduali, poiché altrimenti "si rischia di morire di alienazione, pasticche e di chiusure".

Il senatore si è scagliato contro il terrorismo mediatico.

"La salute viene prima di tutto ma occorre stare attenti senza allarmare e terrorizzare. Apro la tv e vedo un virologo che dice 'stiamo tutti per morire'. Basta!", ha esortato.

Critiche anche al Cts, su cui deve decidere Draghi, "ma la domanda è: ha funzionato tutto in questo anno? Secondo me no".

Al contrario Salvini propone riaperture graduali in sicurezza, "per un ritorno al lavoro e alla vita di categorie che sono ferme da mesi", un'opzione che crede condivisa anche dal premier Draghi. 

Il senatore ha parlato anche dei vaccini, esortando alla produzione interna.

"I vaccini ti mettono in sicurezza. Domani Giorgetti ha invitato le case farmaceutiche, ci siamo detti: 'Produciamoli!'. Servono quattro mesi, prima parti e prima produci. Sovranità vaccinale, mi verrebbe da dire, non dipendiamo dai capricci degli altri", il suo invito.

Ciò nonostante Salvini ha aperto a Sputnik V, poiché "se è efficace - anche il prof. Burioni ne ha parlato bene - penso debba essere approvato.. Prima arrivanoб meglio è".

​Il leader della Lega si è comunque detto contrario al passaporto vaccinale, poiché contrario all'obbligatorietà e timoroso che ciò possa anche generare discriminazioni. 

Ricordiamo che in Italia il vaccino russo Sputnik V ha ricevuto in precedenza giudizi positivi da vari esperti.

Intanto le prime dosi dello Sputnik V sono arrivate ieri a San Marino.

Lo Sputnik V è uno dei primi tre vaccini contro il coronavirus al mondo in termini di numero di approvazioni rilasciate dalle autorità di regolamentazione competenti dei vari Stati. 

Lo Sputnik V è stato approvato in 36 Paesi: Russia, Bielorussia, Argentina, Bolivia, Serbia, Algeria, Palestina, Venezuela, Paraguay, Turkmenistan, Ungheria, Emirati Arabi, Iran, Repubblica di Guinea, Tunisia, Armenia, Messico, Nicaragua, Repubblica Serba della Bosnia ed Erzegovina, Libano, Myanmar, Pakistan, Mongolia, Bahrain, Montenegro, Saint Vincent e Grenadine, Kazakistan, Uzbekistan, Gabon, San Marino, Ghana, Siria, Kirghizistan, Guyana, Egitto e l'Honduras.

Tags:
Coronavirus
RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook