16:32 07 Marzo 2021
Italia
URL abbreviato
0 21
Seguici su

Fontana, consapevole della situazione ancora seria, chiede però di concedere ai ristoratori 4 persone sedute distanziate intorno ad un tavolo, per evitare che le persone si organizzino in modo non controllato.

Intervistato dal quotidiano La Repubblica il presidente della Regione Lombardia Attilio Fontana prende le difese dei ristoratori, e così afferma che sono meglio 4 persone sedute intorno a un tavolo al ristorante a cenare distanziate, che 24 persone in una casa.

Ma non è l’unico paragone che fa, pensa anche a quanto accaduto appena domenica attorno allo stadio San Siro, con centinaia di tifosi del Milan e dell’Inter accalcati e senza mascherina che hanno accolto le rispettive squadre del cuore.

© Sputnik
Lo stadio di San Siro
“Molto meglio quattro persone che cenano al ristorante sedute a un tavolo distanziate, che gli assembramenti che abbiamo visto domenica davanti allo stadio di San Siro o la sera fuori dai bar”, argomenta il presidente della Lombardia ovviamente riferendosi alle regole imposte dal piano nazionale di contenimento dell’epidemia.

Attilio Fontana afferma che la gente inizia ad essere “esasperata” e così capita che “magari a tavola a casa si ritrovano in 24. Meglio dare un po’ di libertà controllata che regole rigide che vengono violate senza che nessuno intervenga”, è la tesi del presidente.

Il governo Draghi mi piace

A proposito del governo Draghi, dove siedono anche quattro ministri del suo partito, Fontana afferma di vedere di buon auspicio l’azione di governo del nuovo presidente del Consiglio, perché ha iniziato con il piede giusto.

Il piede giusto è: “Il ministro del Turismo Garavaglia (Lega), appena è stata annunciata la chiusura degli impianti di sci, è venuto qui a parlare con tutti i rappresentanti del turismo. La ministra Gelmini (Forza Italia) mi è sembrata molto aperta sui problemi che riguardano il nostro territorio”.

La situazione è seria

Tuttavia Attilio Fontana ammette che “siamo ancora davanti a una situazione seria” questo è “evidente” dice, e per questo non commenta la scelta fatta ieri dal Consiglio dei ministri di estendere il blocco agli spostamenti tra regioni.

RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook