21:49 17 Maggio 2021
Italia
URL abbreviato
2 0 0
Seguici su

Nella giornata dedicata alla comunità resiliente e alle vittime di Covid-19 è stato inaugurato un memoriale nella città dove un anno fa venne scoperto il primo caso. Presente alla cerimonia il presidente lombardo Attilio Fontana.

Codogno ha un luogo per ricordare la tragedia che esattamente un anno fa travolse il centro in provincia di Lodi e poco dopo tutta l'Italia. Nella città simbolo della lotta al coronavirus è stato inaugurato un Memoriale in occasione della Giornata dedicata alla Comunità Resiliente di Codogno e alle vittime del Covid-19.

"Siamo dove un anno fa tutto è iniziato. La memoria collettiva legata al dramma della pandemia è affidata al Memoriale che s’inaugura oggi. Un luogo per non dimenticare la sofferenza e i sacrifici della prima zona rossa ma anche un riconoscimento permanente ai valori di umanità e solidarietà", ha detto il presidente della Regione Lombardia, Attilio Fontana.

Presente alla celebrazione anche l'assessore al Welfare della Regione Lombardia, Letizia Moratti, e l’assessore regionale alla Protezione Civile Pietro Foroni.

"Codogno non è solo la prima zona rossa d’Italia e la prima vera prova per fermare il virus. Questo luogo è anche il primo punto di caduta in cui abbiamo riscoperto tutte le nostre più preziose energie. Per primi abbiamo sperimentato la realtà del lock-down ed esattamente come nelle corsie degli ospedali, abbiamo saputo ‘andare oltre", ha proseguito. 

Il governatore ha poi citato Mario Draghi in un passaggio del suo discorso in parlamento, ne quale viene messa in evidenza la “profonda ricchezza del nostro capitale sociale, del nostro volontariato che altri ci invidiano”. 

Durante la cerimonia si sono susseguite le musiche della Banda dell'Oca alternate alla lettura delle poesie composte dagli studenti dell'istituto comprensivo di Codogno. 

Tags:
Coronavirus, Lombardia, Italia
RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook