15:14 01 Marzo 2021
Italia
URL abbreviato
Di
1254
Seguici su

L'hub è stato allestito nella cittadella militare della Cecchignola e sarà operativo da lunedì per un totale di 2.500 vaccini al giorno.

Parte dalla cittadella militare della Cecchignola a Roma il progetto della Difesa di mettere a disposizione le sue strutture per la campagna vaccinale anti-Covid.

Il primo hub è pronto per essere attivato e aprirà i battenti il 22 febbraio con una capacità di 2.500 dosi al giorno: inizialmente il centro nella parte meridionale della Capitale servirà alla somministrazione delle dosi di vaccino al personale militare. Successivamente, nelle prossime settimane, quando entrerà nel vivo la campagna vaccinale di massa il centro potrà ospitare tutti i cittadini che saranno prenotati per le vaccinazioni.

Il ministro della Difesa Lorenzo Guerini ha annunciato che dopo quello della Cecchignola seguiranno altri hub vaccinali in tutta Italia sulla base delle richieste delle Aziende Sanitarie Locali. 

“Questo è un ulteriore e doveroso contributo del sistema della Difesa alla battaglia che il Paese sta conducendo contro il Covid”, ha detto il ministro all’inaugurazione.
Lorenzo Guerini, ministro della difesa
© REUTERS / Remo Casilli
Lorenzo Guerini, ministro della difesa

"Le Forze armate sono impegnate in uno sforzo corale, con la passione, la competenza e le capacità che le contraddistinguono. Ogni risorsa disponibile deve essere mobilitata per superare l'attuale situazione e vincere la battaglia contro il Covid e la Difesa non mancherà anche in questa fase di fornire il proprio sostegno intervenendo anche, in ausilio alla sanità civile che ancora una volta ringrazio, per la somministrazione dei vaccini" ha proseguito Guerini.

Il ministro ha postato su Twitter alcune foto del sopralluogo con un messaggio: "Oggi sopralluogo alla Cecchignola al nuovo Hub vaccinale della Difesa. 32 postazioni 40 medici 70 infermieri. Operativo da lunedì, a regime permetterà di effettuare fino a 2.500 vaccini al giorno. Le ForzeArmate a fianco del Paese per fronteggiare la pandemia Covid".

La struttura

Nell’hub saranno presenti 32 postazioni con 40 medici e 70 infermieri di tutte le Forze armate e dell'Azienda sanitaria locale. La struttura comprende anche soluzioni per le persone con disabilità o con mobilità ridotta che avranno spazi e corsie dedicate. Il centro è nato nell'area "Bonivento" dove già opera il Drive-through della Difesa che rimarrà attivo per l'effettuazione di tamponi.

Il centro è stato allestito in sole tre settimane di lavoro dal Comando Logistico dell'Esercito con il contributo del 6° Reggimento Genio, del Reparto Operativo del Genio Infrastrutturale (ROGI), dell'8° Reggimento Trasporti "Casilina" e del 44º Battaglione di sostegno TLC "Penne", ha sottolineato la Difesa in una nota.

Il Presidio sarà operativo tutti i giorni su due turni di sei ore (dalle 07:00 alle 13:00 e dalle 14:00 alle 20:00) e sarà divisa in moduli dedicati alle fasi di pre e post vaccinazione e dotato di due emergency room.

Tags:
Coronavirus, vaccino
RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook