03:53 02 Marzo 2021
Italia
URL abbreviato
0 0 0
Seguici su

Gli anticorpi contro il coronavirus a quanto pare si esauriscono ben presto, come dimostra il caso del paziente 1 di Torino.

Il Paziente 1 di Torino come il paziente 1 di Codogno, ricoverato in ospedale il 21 febbraio del 2020, racconta che i suoi anticorpi contro il coronavirus si sono quasi del tutto esauriti.

Già al termine della sua degenza di 18 giorni in ospedale gli fu detto di comportarsi come se non avesse mai avuto il coronavirus, dice intervistato dal quotidiano La Repubblica.

Nessuno sapeva dirgli quanto sarebbe durato l’effetto dell’immunizzazione e ancora oggi è un rebus, ma che si sta sciogliendo grazie al monitoraggio di quei primi casi che oggi ci dicono che gli anticorpi naturali contro Sars-CoV-2 non durano nemmeno un anno.

Il Paziente 1 di Torino racconta che ad ottobre si è sottoposto ad un controllo del sangue e i medici hanno verificato che nel suo corpo gli anticorpi contro la malattia sono quasi del tutto spariti.

Racconta che comunque, nonostante la disavventura, si è sentito partecipe e contento di aver collaborato per il bene della scienza. Il suo sangue e il virus isolato da esso, è servito per approfondire le analisi su un coronavirus che ancora oggi nasconde alcuni misteri.

Tags:
Coronavirus
RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook