20:48 25 Febbraio 2021
Italia
URL abbreviato
0 0 0
Seguici su

Uscito dal coma lo scrittore Valerio Massimo Manfredi, resta in terapia intensiva per riprendere completamente dopo l'intossicazione da monossido di carbonio.

Valerio Massimo Manfredi, archeologo e scrittore, è uscito dal coma e le sue condizioni sono in miglioramento, riferisce l’ospedale Misericordia di Grosseto dove è ricoverato dallo scorso 11 febbraio per una intossicazione da monossido di carbonio.

Manfredi è stato trasferito a Grosseto da Roma per l’urgente necessità di una camera iperbarica trovata libera proprio nell’ospedale grossetano.

Insieme a Manfredi anche la moglie e scrittrice, Antonella Prenner, aveva perso i sensi a causa dell’esalazione di monossido di carbonio. A chiamare i soccorsi la figlia del noto scrittore e archeologo insospettita dal fatto che il padre non le rispondeva al telefono.

Il 118 aveva trovato i due privi di sensi sul letto e li aveva trasportati rispettivamente al San Camillo e all’Umberto I di Roma.

Manfredi resta quindi in terapia intensiva per proseguire il percorso di recupero pieno.
RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook