09:37 19 Aprile 2021
Italia
URL abbreviato
1 0 0
Seguici su

Il neoministro dell'Istruzione al lavoro per definire con precisione le date della maturità, si allontana l'ipotesi di un prolungamento della didattica fino a fine giugno per tutti: interventi mirati.

Il ministro dell’Istruzione Patrizio Bianchi tranquillizza i ragazzi che dovranno fare l’esame di Stato, perché ha già messo mano alla questione e “in settimana decidiamo, ho ben presente il bisogno di informazione sulla Maturità. So che è già stata fatta una grande istruttoria e ho sempre rispetto per il lavoro realizzato da chi mi ha preceduto”, afferma intervistato da La Repubblica.

Situazione sotto controllo dice il ministro Bianchi che a proposito del prolungamento della didattica sembra prospettare più una soluzione mirata ad ogni singolo caso che ad un generalizzato prolungamento della didattica fino a fine giugno.

“Dovremo intervenire su quella fascia che ha sofferto la didattica a distanza – dice, in particolare gli adolescenti del Sud e delle aree interne. E ogni macrointervento riguarderà, alla fine, le singole persone”.

Il ministro dice anche che tutti gli studenti verranno riportati in classe, “come abbiamo riaperto le scuole in Emilia dopo il terremoto del 2012”.

Tuttavia la sua strategia di riportare i ragazzi in classe appare avere un orizzonte temporale più ampio, infatti egli afferma: “Riporteremo i ragazzi in classe con la giusta cautela e gli investimenti del Recovery fund”.

Lezione in una delle scuole a Roma dopo la riapertura, Italia
© AP Photo / Alessandra Tarantino
Lezione in una delle scuole a Roma dopo la riapertura, Italia

I fondi del Recovery fund, come ha fatto notare la presidente della Commissione europea Ursula von der Leyen di recente, potrebbero essere erogati a partire da giugno se gli Stati approveranno il Bilancio Europeo in tempi brevi.

Per quanto riguarda la carenza di docenti nelle scuole italiane, il neoministri è consapevole dell’urgenza decennale che affligge la scuola italiana e a tal proposito afferma: “Serve mettere mano alla questione e farlo adesso per avere docenti a settembre”.

Tags:
Scuola
RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook