08:26 23 Aprile 2021
Italia
URL abbreviato
41619
Seguici su

Il consigliere del Ministero della Salute aveva annunciato che avrebbe chiesto al Ministro Speranza un nuovo lockdown nazionale. Tanti esponenti politici si ribellano all'idea ma lui insiste: "Gli scienziati devono dire la verità".

Hanno scatenato un putiferio le parole espresse questa mattina dal Professor Walter Ricciardi, che ha chiesto un nuovo lockdown totale in un Paese ormai allo stremo dopo un anno di restrizioni. 

Tante voci di condanna si sono levate dal mondo della politica, tra cui quella di Matteo Salvini, il quale vorrebbe che gli scienziati "si mettessero attorno ad un tavolo, non possono dire dieci cose diverse", un tavolo dove "chi convince di più, numeri alla mano, ha ragione. Non ne possiamo più di aprire, chiudere...".

"Mi fido dei medici e degli scienziati. Non mi va bene che questo consulente del ministro dica 'bisogna chiudere tutto, ne parlerò con il ministro più tardi'. No. C'è un presidente del Consiglio che si chiama Mario Draghi? Prima di terrorizzare 60 milioni di abitanti, fai il favore di parlarne con il presidente del Consiglio", ha detto il leader della Lega a 'Mezz'ora in più'. 

Ancora più dure anche le precedenti parole di Vittorio Sgarbi.

Sulla stessa lunghezza d'onda il Presidente della Liguria, Giovani Toti. 

​D'altronde anche l'esecutivo nazionale del suo movimento politico, Cambiamo!, ha diramato una nota in cui afferma che "l’unica urgenza è che il ministro Speranza silenzi immediatamente il suo consigliere Ricciardi".

Critiche anche da parte di Italia Viva, il cui deputato Catello Vitiello ha criticato l'uscita dell'igienista, che ha parlato di nuovo lockdown prima di discuterne con chi di dovere.

Ricciardi insiste

​Ma Ricciardi prosegue dritto per la sua strada, citando a sostegno delle sue tesi una copertina del 2017 del settimanale 'Time', che titolava: 'Avvertenza: non siamo pronti per la prossima pandemia'.

"Come nel 2017 (vedi copertina di Time) compito degli scienziati di sanità pubblica è dire la verità: ritorno alla 'normalità' solo con 1. lockdown brevi e mirati per avere meno di 50 casi per 100.000 2. testare e tracciare in modo efficace 3. vaccinare a tutto spiano", ha scritto. 

In mattinata il consulente del Ministero della Salute aveva dichiarato che è "urgente cambiare subito la strategia di contrasto al virus SarsCov2: è necessario un lockdown totale in tutta Italia immediato, che preveda anche la chiusura delle scuole facendo salve le attività essenziali, ma di durata limitata".

Tags:
Coronavirus
RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook