04:09 02 Marzo 2021
Italia
URL abbreviato
342
Seguici su

Filiera Italia ha espresso il proprio sostegno alla nuova squadra di Governo e al Presidente Draghi, soffermandosi sugli incarichi di Ministro del MISE e dell'Agricoltura che saranno ricoperti da Giancarlo Giorgetti e Stefano Patuanelli.

In un comunicato stampa Filiera Italia ha espresso il proprio sostegno alla nuova squadra di Governo, augurando buon lavoro ai ministri e al Presidente Draghi, i quali avranno il difficile compito di continuare a gestire uno dei periodi più complessi della storia italiana guidando il Paese fuori dall’emergenza. 

Il consigliere delegato di Filiera Italia Luigi Scordamaglia ha sottolineato l'approvazione sulla scelta dei due ministri che principalmente hanno a che fare con il Made in Italy e l'agroalimentare, definendo Giorgetti e Patuanelli come una buona coppia per il rilancio del settore.

"Ottimo tandem quello formato da Stefano Patuanelli e Giancarlo Giorgetti, Agricoltura e Sviluppo economico sono infatti due ministeri centrali per le sfide che attendono il settore agroalimentare italiano. Il ministro Patuanelli è già stato artefice con Filiera Italia delle norme sulla trasparenza, le indicazioni di origine dei prodotti alimentari, su agricoltura4.0 e molte altre, mentre il ministro Giorgetti da sempre è sostenitore del ruolo fondamentale delle imprese nella crescita del Paese" ha commentato Scordamaglia.

Il consigliere ha poi augurato buona fortuna ai due ministri, esprimendo l'importanza anche della transizione ecologica, il cui ministero sarà gestito da Roberto Cingolani.

"In bocca al lupo quindi ai due ministri il cui supporto sarà importante anche per il ministero guidato da  Roberto Cingolani e dedicato alla Transizione ecologica, tema di cui la filiera agroalimentare è modello indiscusso in Italia e all’estero, facendosi portatrice della sostenibilità competitiva" ha concluso Scordamaglia.

​Alle ore 12 di oggi 13 febbraio il nuovo Presidente del Consiglio Mario Draghi e la sua squadra di 23 ministri hanno prestato giuramento davanti al Presidente della Repubblica Sergio Mattarella al Quirinale.

RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook