00:02 06 Marzo 2021
Italia
URL abbreviato
291
Seguici su

Un gruppo di medici romani ha messo in dubbio la confacenza con il loro rischio professionale del vaccino sviluppato in collaborazione con l'Università di Oxford.

Diversi medici di età inferiore ai 55 anni hanno deciso di rifiutare la vaccinazione con il preparato di AstraZeneca. Lo rende noto all'Ansa il presidente dell'Ordine dei medici di Roma Antonio Magi:

"Ci risulta che alcuni medici liberi professionisti under 55 hanno comunicato alle Asl che non si vaccineranno con Astrazeneca perchè ritengono che non sia confacente al loro rischio professionale", sono state le sue parole.

Magi ha quindi confermato la trasmissione di "13.000 adesioni" al programma di vaccinazione con AstraZeneca che sono state trasmesse alla Regione e quindi alle Asl.

L'efficacia del vaccino AstraZeneca

Stando ai test e alle sperimentazioni sinora concluse, il vaccino AstraZeneca raggiunge un livello di efficacia del 76% con una sola dose.

Tale livello sale poi all'82% con la seconda dose, che viene inoculata dopo circa tre mesi.

Nei giorni scorsi l'azienda ha reso noto che questo mese produrrà oltre 100 milioni di dosi del suo vaccino, sviluppato in collaborazione con l'Università di Oxford, mentre ad aprile questa cifra raggiungerà i 200 milioni di unità.

In Italia il siero viene raccomandato solo alla fascia 18-55 anni ed esclusivamente a persone in buona salute.

RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook