02:56 05 Marzo 2021
Italia
URL abbreviato
133
Seguici su

Due regioni diventano di colore rosso scuro nella nuova mappa Ue relativa al rischio di contagio Covid. Umbria e Trentino Alto Adige (che comprende le province autonome di Trento e Bolzano) sono di fatto classificate ora come aree ad alta incidenza dei contagi Covid.

Nell'ultima mappa aggiornata oggi dal Centro europeo per la prevenzione e il controllo delle malattie (Ecdc) si aggiungono due regioni italiane, Umbria e Trentino Alto Adige, che si colorano di rosso scuro per l'alta incidenza di contagi Covid perché hanno superato la soglia dei 500 contagi ogni 100mila abitanti negli ultimi 14 giorni.

Nel frattempo, rispetto alla settimana scorsa, il Friuli Venezia Giulia non è più in zona rosso scuro, quella con la più alta incidenza di contagi. Tutte le altre regioni italiane sono in rosso, mentre la Valle d'Aosta è stata promossa nell'area arancione, quella con una bassa incidenza di contagi da coronavirus.

Nel resto d'Europa il rosso scuro continua a colorare quasi tutta la Penisola iberica (Spagna e Portogallo), il sud della Francia, le regioni slovene al confine con l'Italia, la Repubblica ceca e le aree limitrofe della Slovacchia, Lettonia ed Estonia, la Svezia meridionale.

La mappa viene aggiornata dall'Ecdc ogni giovedì sulla base dei dati ricevuti fino a martedì e riguarda le restrizioni da imporre sulla libera circolazione dei cittadini nell'Ue.

Situazione contagi Covid in Italia

Secondo gli ultimi dati del Ministero della Salute, nelle ultime 24 ore in Italia sono stati verificati 15.146 casi su 292.533 tamponi effettuati. Il numero di guarigioni registrate sono 19.838 e 391 i morti certificati. Il tasso di positività risulta oggi del 5,2%, in aumento rispetto alla giornata precedente.

 

RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook