15:23 05 Marzo 2021
Italia
URL abbreviato
5113
Seguici su

Oggi gli attivisti del MoVimento decideranno sulla piattaforma Rousseau sul sostegno al governo Draghi, rispondendo con un sì o un no ad un quesito che ha scatenato il dibattito interno...ed anche l'ironia sui social.

L'incarico del presidente Mattarella a Mario Draghi ha diviso il Movimento 5 Stelle, diviso lo spirito "anticasta" degli attivisti più irriducibili e il richiamo alla maturità fatto dai vertici, che ha portato in campo pure il garante Beppe Grillo. Per evitare una spaccatura la decisione è stata affidata al meccanismo di democrazia diretta interno al M5S, ovvero al voto sulla piattaforma Rousseau. 

Inizialmente previsto per mercoledì e giovedì, le votazioni sono state aperte questa mattina alle 10 e si concluderanno alle 18 di oggi pomeriggio. I militanti dovranno indicare una risposta secca al quesito: 

"Sei d’accordo che il MoVimento sostenga un governo tecnico-politico che preveda un super-Ministero della Transizione Ecologica e che difenda i principali risultati raggiunti dal MoVimento, con le altre forze politiche indicate dal presidente incaricato Mario Draghi?", pubblicato nel Blog del Movimento.

Il quesito, tuttavia, ha suscitato non pochi malumori all'interno del M5S. Tredici parlamentari, firmatari di un documento, lo ritengono tendenzioso e volto a inibire il voto contrario. Rabbia anche fra quella porzione della base contraria ad entrare nel governo Draghi, che ritiene la domanda referendaria di parte. Il dissenso degli attivisti è stato espresso non soltanto attraverso post e tweet indignati, ma anche con messaggi ironici che in breve tempo hanno riempito i social network. 

Gli utenti di Twitter e Facebook si sono letteralmente scatenati condividendo immagini e meme sul quesito Rousseau. A partire da chi ironizza sulla costruzione sintattica del quesito, forse un po' troppo...faraginosa. 

​Altri non risparmiano battute sulle opzioni poste dalla domanda a cui gli attivisti sono chiamati a rispondere. 

​Chi trapela in anteprima il quesito sulla transizione ecologica: 

​E chi svela il vero volto del futuro super ministro della transizione ecologica: 

​La rivista on line L'Antidiplomatico ironizza pubblicando un surrreale quesito su Rousseau a cui gli attivisti dovranno rispondere: Sì o Sì?

E infine non poteva mancare l'ironia di Osho, la pagina satirica del santone romanesco, che immagina la reazione di Mario Draghi quando riceverà l'esito positivo della consultazione. 

Tags:
Mario Draghi, M5S, Italia
RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook