21:32 25 Febbraio 2021
Italia
URL abbreviato
340
Seguici su

Operazione web della Guardia di Finanza contro lo smercio di sostanze stupefacenti illegali. L'operazione "Teledark" ha portato all'oscuramento di vari canali Telegram tra loro collegati.

Bloccato “Teledark”, un network costituito da 6 canali Telegram dediti alla vendita di droghe e che contavano 20 mila utenti iscritti e potenziali acquirenti di stupefacenti.

L’operazione è stata condotta dal Nucleo speciale tutela privacy e frodi tecnologiche della Guardia di Finanza utilizzando apposite tecniche di Open Source Intelligence.

La Guardia di Finanza ha appurato che attraverso questi canali venivano smerciate le più comuni sostanze stupefacenti illegali, tra cui cocaina, eroina, hashish, marijuana, ketamina, MDMA, ecstasy, LSD, funghi allucinogeni.

Le Fiamme Gialle hanno appurato che i canali si occupavano anche della vendita di documenti di identità e patenti di guida europee contraffatte.

Effetto pandemia: aumento acquisto stupefacenti online +30%

L’attività investigativa della Guardia di Finanza ha potuto appurare come la pandemia abbia fatto aumentare la vendita di stupefacenti attraverso i canali online.

I dati nella disponibilità del Corpo militare indica in un aumento del +30% l’acquisto di sostante stupefacenti da parte degli utenti della rete.

Operazione Teledark, video

Tags:
Droga, operazione antidroga, Guardia di Finanza
RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook