23:39 22 Aprile 2021
Italia
URL abbreviato
0 02
Seguici su

Migliaia di famiglie chiedono ai dirigenti scolastici la didattica a distanza per i propri figli, in alternativa alla scuola in presenza.

La riapertura delle scuole in Campania potrebbe rivelarsi una breve parentesi. Secondo quanto riferito da Corriere della Sera, a causa del nuovo aumento dei contagi il governatore Vincenzo De Luca sarebbe in procinto di emettere una nuova ordinanza di chiusura.

L'attività didattica in presenza era ripartita - sotto la pressione del governo - in pieno regime solo da fine gennaio. 

I cancelli delle scuole, chiusi da De Luca già ad ottobre, si sono riaperti il 7 gennaio per le prime tre classi elementari, il 21 per quarta, quinta e medie e il 1° febbraio per le superiori. Ma a causa del ritorno dei contagi alcuni plessi devono nuovamente chiudere. 

E' il caso di Torre del Greco (Napoli) che vede allungare l'elenco dei plessi chiusi per Covid-19. Sono già tre i plessi dove la campanella ha smesso di suonare, inclusa una scuola per l'infanzia. 

Tra le famiglie cresce la preoccupazione e sono migliaia le richieste ricevute dai dirigenti scolastici per concedere la didattica a distanza in alternativa a quella in presenza, in base al "richiamo" di De Luca di lasciare ai genitori la libertà di scegliere se riportare i figli a scuola o meno.  

Nelle prossime ore l'unità di crisi si riunirà per valutare l'incidenza del rientro a scuola sui contagi e su queste stime, secondo il Corriere, De Luca potrebbe optare per bypassare le decisioni del Tar e chiudere di nuovo, seppur parzialmente gli istituti.

Coronavirus, la situazione in Campania

Secondo il bollettino diffuso dalla Regione Campania, nelle ultime 24 ore sono stati 1.544 i nuovi positivi, che portano a 227.181 il totale dei positivi. I decessi dell'ultimo giorno sono stati 36, che portano il totale dei decessi a 3.856.

Tags:
Scuola, Vincenzo De Luca, Campania, Italia
RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook