23:36 25 Febbraio 2021
Italia
URL abbreviato
231
Seguici su

I tre arrestati appartenevano alla frangia più radicale del tifo laziale: per loro sono scattati gli arresti domiciliari.

Tre persone, tutti esponenti della curva degli ultras della S.S. Lazio, sono state arrestate dalla Digos della Questura di Roma e dai Carabinieri della Compagnia Roma Trionfale per il fatto dell'aggressione subita lo scorso 20 dicembre da una troupe della Rai.

Per tutti la condanna inflitta è stata quella della misura cautelare degli arresti domiciliari.

I supporter, appartenenti alla frangia più estrema del tifo biancoceleste, avevano preso di mira un gruppo di ripresa della Rai che stava filmando la situazione di contingenza pandemiologica per la trasmissione televisiva "Storie Italiane".

Il gruppo, formato da dieci persone, si era scagliato contro gli operatori in quanto "infastidito" dalla presenza della telecamera.

In particolare, a fare le spese di questo atto, era stato il cameraman, che era stato colpito ed inseguito per essere colpito con calci e pugni dai teppisti.

RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook