10:40 06 Maggio 2021
Italia
URL abbreviato
150
Seguici su

La Polizia postale ha sequestrato l'account della donna che nei mesi scorsi aveva pubblicato diversi video pericolosi.

Una influencer 48enne originaria della provincia di Siracusa è stata denunciata dalla Polizia postale di Firenze per istigazione al suicidio attraverso una serie di "video sfida" pubblicati sulla piattaforma social Tik Tok.

Monitorando l'attività della donna, gli inquirenti hanno accertato la presenza di un link riconducibile al profilo della stessa, che a sua volta rimandava ad un video in cui una donna e un uomo si avvolgevano entrambi totalmente il volto con del nastro adesivo trasparente, così da non poter respirare.

Le forze dell'ordine hanno indicato il video come "estremamente pericoloso", in quanto accessibile a tutti gli utenti senza restrizioni, oltre che per il fatto di poter costituire oggetto di emulazione da parte di soggetti minorenni, come già accaduto in passato, anche recente, con casi analoghi come quello di Antonella Sicomoro, la bimba di appena 10 anni deceduta a Palermo dopo aver tentato di una sfida sui social.

La sequenza filmata è stata quindi ora segnalata dal Cncpo del servizio della Polizia postale di Roma e pertanto rimosso in maniera definitiva da Tik Tok.

L'ultima di numerose sfide

La stessa inchiesta ha inoltre appurato che, nel corso del tempo, la influencer in questione si era resa protagonista della pubblicazione di diverse altre sfide dello stesso genere, che gli hanno permesso di raggiungere una certa popolarità e l'invidiaibile cifra di 731.000 iscritti.

Sul suo profilo trovati poi alcuni post agghiaccianti, come quello di alcuni minorenni che in cambio di un saluto nel corso di una diretta promettevano di lanciarsi dalla finestra.

RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook