19:13 07 Marzo 2021
Italia
URL abbreviato
130
Seguici su

Tra di loro anche il beneficiario di un'eredità da 400.000 euro e diversi pregiudicati per reati di stampo mafioso.

Sono 78 le persone che sono state denunciate dalla Guardia di finanza del comando provinciale di Catania per aver percepito, senza averne titolo, il reddito di cittadinanza, causando un danno all'erario stimato in circa 1,2 milioni di euro.

Lo riferisce il Giornale di Sicilia.

Tra gli indagati anche un accanito giocatore amante delle scommesse illegali online, che grazie ad essere si era aggiudicato premi in denaro per oltre mezzo milione di euro, il destinatario di un'eredità da 400mila euro, il proprietario di quattro appartamenti, un magazzino e di un autorimessa, oltre a diversi pregiudicati per reati di stampo mafioso e lavoratori in nero.

A mettere gli inquirenti sulla pista giusta e a permettere la scoperta delle truffe degli accertamenti effettuati dai militari delle Fiamme gialle in collaborazione con l'Inps.

Tutti gli indagati dovranno ora rispondere anche dei reati di falsità ideologica commessa da privato in atto pubblico e vedranno ovviamente interrompersi l'erogazione del beneficio.

In seguito avrà inizio l'operazione per il recupero delle somme illecitamente percepite dai 78 furbetti del Reddito di cittadinanza.

 

 

RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook