08:24 16 Maggio 2021
Italia
URL abbreviato
202
Seguici su

In attesa che la Pfizer ripristini le normali quantità di vaccino in Italia come nel resto d'Europa, dalla Campania De Luca se la prende con Arcuri perché le altre regioni ricevono più doso, anche se hanno una popolazione inferiore.

Il presidente della Regione Campania Vincenzo De Luca sulla ripartizione delle fiale del vaccino contro la Covid-19 affronta di petto la situazione, ed è duro l’attacco al commissario Domenico Arcuri.

“Per cortesia, nessuno mi dica che stiamo rispettando criteri oggettivi. Abbiamo assistito al mercato nero dei vaccini”, dice in una diretta Facebook.

E lo dice dopo aver fornito i dati di distribuzione delle dosi di vaccino tra le principali regioni italiane, cioè quelle che come la Campania presentano la maggiore densità demografica.

La Campania ha ricevuto “135 mila vaccini tenendo conto della riduzione del 10% sul mancato arrivo delle dosi da parte di Pfizer, Emilia Romagna 185 mila vaccini, Lazio 179 mila vaccini.”

E il governatore della Campania fa notare che l’Emilia-Romagna ha un milione e 300 mila abitanti in meno e il Lazio la stessa popolazione.

“Lombardia 304 mila vaccini, Piemonte 170 mila vaccini e il Piemonte ha un milione e mezzo in meno di abitanti rispetto alla Campania. Il Veneto 164 mila vaccini”, prosegue De Luca.

“Lo abbiamo denunciato, abbiamo richiesto un riequilibrio che ancora non è avvenuto”.

“Ancora in queste ore – prosegue De Luca – stiamo discutendo con il commissario Arcuri su come garantire alla Regione Campania la copertura dei richiami. Qualcuno ha detto, e sbagliando in maniera provocatoria, che la Regione Campania non ha accumulato le scorte. Questa è una idiozia. Perché se noi abbiamo una sottodotazione di vaccini, che scorte devo accumulare, se non ho nemmeno l’indispensabile per coprire la domanda essenziale?”

Dobbiamo smetterla con le “manfrine” dice De Luca “altrimenti come abbiamo comunicato avremo modo di tutelarci in tutte le sedi”. Qui De Luca si riferisce al comunicato stampa emesso ieri con cui ha denunciato il problema della penuria di dosi di vaccino che mette a repentaglio il richiamo di chi ha ricevuto la prima dose e con il quale ha minacciato azioni legali.

Tags:
Coronavirus, vaccino, Vincenzo De Luca
RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook