23:44 22 Aprile 2021
Italia
URL abbreviato
239
Seguici su

Black out challenge mortale a Palermo, dove una bambina di 10 anni è stata dichiarata in morte cerebrale a causa di una prova che si disputa su TikTok. La procura indaga per istigazione al suicidio.

L’assurda prova del “Black out challenge” (hanging challenge) è risultata fatale a una bambina di 10 anni di Palermo. La “prova” che prevede di stringersi una cintura intorno al collo in diretta su TikTok la ragazzina l’ha messa in pratica con il cinturino dell’accappatoio in bagno.

La bambina è in morte cerebrale e i genitori hanno dato l’autorizzazione all’espianto degli organi, secondo La Repubblica.

La bimba di soli 10 anni è ricoverata all’ospedale pediatrico “Di Crisitna” di Palermo dove è giunta ieri a bordo dell’auto di famiglia perché al 118 non rispondeva nessuno ed attaccava la segreteria, ha detto uno zio che abita nello stesso stabile e che ha portato la bambina in ospedale con i genitori.

La polizia ha sequestrato il cellulare dove si vedono le ultime immagini della bambina mentre si stringe la cintura attorno al collo che le ha provocato l’asfissia fatale.

Per la Procura si tratta di istigazione al suicidio contro ignoti ed ha aperto un fascicolo per avviare le indagini sul caso. Gli investigatori dovranno ora capire se la bambina ha partecipato in diretta ad una sfida, se abbia registrato il video o se ne abbia visionato altri e abbia provato ad emulare quanto visto su TikTok.

 

RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook