02:21 08 Marzo 2021
Italia
URL abbreviato
110
Seguici su

In una dichiarazione ad Adnkronos, l'infettivologo Matteo Bassetti ha affermato che la variante brasiliana del Covid-19 risulta avere delle mutazioni significative che rischierebbero di sfuggire al nostro sistema immunitario.

L'infettivologo e Direttore della Clinica Malattie Infettive Policlinico San Martino di Genova Matteo Bassetti ha espresso la sua preoccupazione nei confronti della nuova variante brasiliana recentemente scoperta. Riporta la notizia Adnkronos.

"La variante brasiliana 'E484K' sembra essere una mutazione abbastanza significativa. Arrivano notizie di persone, come il caso di un'infermiera, che si sono reinfettate in un tempo anche breve perché il virus ha circolato in maniera indisturbata. E' molto simile alla variante Sudafricana, evidentemente riesce a sfuggire al nostro sistema immunitario. E' chiaro che queste mutazioni vanno adeguatamente e meticolosamente studiate anche in Italia perché il virus sta circolando" afferma Bassetti.

L'infettivologo, componente dell'Unità di crisi Covid-19 della Liguria, ha affermato che tali mutazioni dovrebbero essere studiate anche nel Paese.

"Per studiare queste mutazioni occorrono laboratori molto attrezzati e investimenti nella ricerca. Da qui ai prossimi mesi vedremo altre varianti del coronavirus. Sappiamo che il vaccino può essere modificato, come già avviene per quelli antinfluenzali, per contrastarle" precisa l'esperto.

Dopo la scoperta della variante brasiliana il ministro della salute Roberto Speranza ha emesso un'ordinanza che blocca i voli in partenza dal Brasile e vieta l’ingresso in Italia di chi negli ultimi 14 giorni vi è transitato.

RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook