00:56 08 Marzo 2021
Italia
URL abbreviato
2814
Seguici su

Intanto il Commissario straordinario Domenico Arcuri ha scritto alla casa farmaceutica e promette di tutelare gli italiani.

Il Commissario straordinario Arcuri ha dato notizia della decisione "unilaterale" di Pfizer di destinare meno dosi di vaccino all'Italia rispetto a quelle concordate. 

“Alle 15,38 di oggi la Pfizer ha comunicato unilateralmente che a partire da lunedì consegnerà al nostro Paese circa il 29% di fiale di vaccino in meno rispetto alla pianificazione che aveva condiviso con gli uffici del Commissario e, suo tramite, con le Regioni italiane. Non solo: ha unilateralmente deciso in quali centri di somministrazione del nostro Paese ridurrà le fiale inviate e in quale misura. Analoga comunicazione è pervenuta a tutti i Paesi della Ue. La Pfizer ha altresì annunciato che non può prevedere se queste minori forniture proseguiranno anche nelle prossime settimane, né tantomeno in che misura”, ha reso noto Arcuri, citato da Askanews. 

Il Commissario ha reso noto di aver contattato la casa farmaceutica, a cui "indica le possibili conseguenze di una riduzione delle forniture e chiede l’immediato ripristino delle quantità da distribuire nel nostro Paese. Riservandosi, in assenza di risposte, ogni eventuale azione conseguente in tutte le sedi”.

Arcuri ha quindi chiesto alla Pfizer di “rivedere i propri intenti”, auspicando "di non essere costretto a dover tutelare in altro modo il diritto alla salute dei cittadini italiani”.

Tuto questo nel giorno in cui in Italia si sono raggiunte il milione di somministrazioni del vaccino. 

Nella giornata di oggi Pfizer aveva già decretato la decurtazione delle dosi destinate a tutta Europa

Tags:
Coronavirus
RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook