09:10 16 Maggio 2021
Italia
URL abbreviato
0 612
Seguici su

Il Dpcm firmato da Conte fornirà le nuove regole per svolgere attività di lavoro e sociali sul territorio nazionale.

Oggi il Presidente del Consiglio, Giuseppe Conte ha firmato il nuovo Dpcm contenente le misure per il contrasto e il contenimento dell'emergenza da Covid'19.

Il 15 gennaio scadono gran parte delle misure di contenimento della pandemia e, mentre ieri con un decreto il governo ha esteso il divieto di spostamento tra regioni fino al 15 febbraio prossimo, il nuovo Dpcm dovrà fornire le regole aggiornate per svolgere attività di lavoro e sociali sul territorio nazionale.

Tra le novità è attesa la cosiddetta zona bianca, ma anche la riapertura delle scuole e dei musei in alcuni casi.

Scuole superiori in presenza

Le scuole superiori dal 18 gennaio per il governo potranno tornare in presenza tra il 50% e il 75%, mentre il resto della didattica deve essere svolta a distanza, con una parte della classe a casa.

Le Università

Le Università hanno una maggiore autonomia non essendo vincolate dall’obbligo di frequenza. Ciascun Ateneo può modulare la didattica in presenza o a distanza in base alle sue capacità ed esigenze.

Fanno eccezione solo le attività accademiche e di formazione che necessitano la presenza, che dovranno svolgersi secondo le disposizioni fornite dal Ministero dell’Università e della Ricerca.

Impianti invernali

Lo sci dovrà attendere ancora, gli impianti resteranno chiusi fino al 15 di febbraio secondo la bozza del nuovo Dpcm.

Dal 15 febbraio in poi, invece, gli impianti potranno aprire se adotteranno adeguate misure e linee guida. Tuttavia una apertura degli impianti al 15 febbraio con ritardo di mesi potrebbe non essere la via scelta da tutti i gestori delle piste da sci.

Capitolo bar

I bar potrebbero subire una ulteriore stretta per evitare assembramenti in piazza operata da persone che nel fine settimana o comunque la sera, si ritrovano per strada per stare insieme.

Per bar ed enoteche scatterà il divieto di vendere alcolici e bevande in genere dopo le ore 18. L’asporto è quindi consentito fino alle ore 18.

I musei aperti

I musei potranno riaprire, così come gli altri istituti e luoghi della cultura, a patto che garantiscano un ingresso contingentato e misure di sicurezza sanitaria idonee ad evitare l’assembramento tra le persone.

Tags:
Coronavirus, Sci, Scuola
RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook