20:08 21 Gennaio 2021
Italia
URL abbreviato
0 0 0
Seguici su

Dopo l'annuncio dei medici sui miglioramenti del campione paralimpico bolognese, che avrebbe iniziato a comunicare con la sua famiglia, la moglie Daniela Manni ha voluto precisare che la strada per il recupero dopo il terribile incidente in handbike è lunga e caratterizzata ancora da alti e bassi.

Dopo le notizie confortanti sui miglioramenti delle condizioni di salute di Alex Zanardi è intervenuta la moglie Daniela Manni, che ha risposto ad alcune domande de La Stampa. 

Così ha commentato le dichiarazioni rilasciate al Corriere della Sera di Federica Alemanno, la neuropsicologa dell’ospedale San Raffaele che segue la riabilitazione del campione paralimpico dopo il grave incidente in handbike in provincia di Siena lo scorso giugno. Secondo la dottoressa, Alex aveva ripreso a parlare con i suoi familiari.

"Lui fa delle cose, ma non sempre. Ci sono stati dei momenti in cui quelle cose effettivamente venivano fatte. Ci sono stati dei passi avanti, e ci sono stati dei passi indietro. Il suo è un percorso molto lungo", ha dichiarato la moglie del campione paralimpico, smorzando sul nascere facili entusiasmi.

Sulla stessa linea il commento di Daniela Manni rispetto ad un articolo pubblicato sul Corriere lo scorso dicembre, in cui si segnalavo progressi nel recupero di Alex.

"È una situazione difficile da gestire. Non voglio ritrovarmi i giornalisti sotto casa, non posso spiegare a ognuno di loro. Devo concentrarmi sulle cure, giorno per giorno. Magari fra tre mesi avremo modo di parlare".

L'incidente del 19 giugno

Il 19 giugno scorso Alex Zanardi è rimasto coinvolto in un grave incidente con un camion mentre effettuava un'uscita in handbike. 

Dopo circa un mese di ricovero presso l'ospedale di Siena, durante il quale era anche stato risvegliato dal coma farmacologico, il 24 luglio Zanardi era stato trasferito in condizioni instabili presso il reparto di terapia intensiva del San Raffaele di Milano, dove si trova tuttora e prosegue le terapie.

Tags:
Italia, Società
RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook