12:35 06 Maggio 2021
Italia
URL abbreviato
122
Seguici su

L'area dei Campi Flegrei è stata interessata durante la notte da una scossa sismica molto superficiale e di lieve intensità, preceduta da un boato avvertito dagli abitanti.

Un forte boato ha risvegliato gli abitanti di Pozzuoli, poco prima di una lieve scossa sismica. Il terremoto è stato registrato dalla Sala Operativa dell'Ingv di Napoli durante la notte, alle 00.54 di lunedì 11 gennaio. La scossa si è prodotta in superficie, con un ipocentro di 2 chilometri e un'intensità di magnitudo 1.8. L'epicentro è stato localizzato a 5 chilometri est dalla città di Pozzuoli, vicino Napoli. 

Il boato avvertito dai residenti della zona Solfatara e dei quartieri costieri tra via Napoli e Bagnoli, mentre la scossa è stata preceduta da uno sciame sismico con eventi di minore intensità. 

I tremori della scossa maggiore, invece sono stati avvertiti in alcuni quartieri e ai piani alti degli edifici per via della poca profondità dell'ipocentro.

La zona flegrea è interessata da fenomeni sismici legati alla ripresa, da alcuni mesi, del bradisismo. 

Durante la notte si sono verificati altri lievi terremoti nella zona di Norcia, in provincia di Perugia, e diverse scosse a Milo, nel catanese, probabilmente legate all'attività vulcanica dell'Etna.

Tags:
Napoli, Terremoto, Italia
RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook