13:59 25 Gennaio 2021
Italia
URL abbreviato
0 10
Seguici su

Migliorano le condizioni del deejay Joseph Capriati, accoltellato ieri dal padre mentre si trovava nella casa dei genitori a Caserta. Domani potrebbe svolgersi l'interrogatorio del genitore della vittima, che si è definito devastato dell'accaduto.

Anche se sono ancora gravi, stanno lentamente migliorando le condizioni del deejay 33enne ricoverato all'ospedale di Caserta dopo essere stato accoltellato dal padre. La prognosi resta riservata e solo domani verrà sciolta dal primario del reparto di chirurgia interna.

Il fendente che ha colpito il deejay al torace provocando una profonda ferita ha richiesto un'intervento chirurgico che però è riuscito.

Nel frattempo il padre 61enne, incensurato già arrestato per tentato omicidio e tuttora ristretto al carcere militare di Santa Maria Capua Vetere, essendo un ex appartenente alla Polizia Penitenziaria ora in pensione viene descritto come "un uomo devastato" per l'accaduto.

Domani probabilmente si terrà l'interrogatorio di garanzia del 61enne da parte del Gip del tribunale di Santa Maria Capua Vetere che dovrà decidere se tenerlo in cella o disporre la misura meno afflittiva dei domiciliari.

Nella giornata di sabato una lite per futili motivi ha provocato l'aggressione con un coltello da cucina da parte del padre nei confronti del figlio, Joseph Capriati, tornato alla casa paterna di Caserta ma residente in Spagna da anni.

RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook