11:32 24 Gennaio 2021
Italia
URL abbreviato
1084
Seguici su

Il cantante italiano ha commentato attraverso un video postato sui suoi social l'uso della sua canzone nel comizio tenuto da Donald Trump il 6 gennaio.

Nell'occasione del comizio tenuto da Donald Trump il 6 gennaio a Washington, prima dell'assalto a Capitol Hill, gli altoparlanti hanno diffuso le note della canzone incisa dall'artista italiano nel 1979. Una sua cover, cantata da Laura Branigan, è stata proposta prima che Trump salisse sul palco. 

Umberto Tozzi, la cui canzone Gloria è stata registrata nel 1982, ha deciso di esprimere il suo dissenso attraverso un video sui suoi social, dissociandosi da come il suo pezzo sia stato usato.

"Ai miei più cari fan. Recentemente mi è stato mostrato un video in cui una delle mie canzoni più care è stata utilizzata da Donald Trump e dal suo staff della campagna prima che incitassero a una violenza indicibile. Sono un artista e ogni giorno sceglierò l'amore sull'odio e il dialogo sulla forza" ha dichiarato Umberto Tozzi.

​Il cantautore italiano ha inoltre affermato che sarà sempre pronto come autore a difendere le origini e i principi della canzone.

Recentemente, in seguito alle azioni di Donald Trump e all'attacco al Campidoglio, Twitter ha deciso di sospendere in modo permanente l'account dell'ex presidente degli Stati Uniti.

RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook