11:49 24 Gennaio 2021
Italia
URL abbreviato
0 113
Seguici su

Un adolescente di 14 anni è rimasto ferito alla testa in maniera non grave. La polizia di Gallarate indaga sulle possibili ragioni del pestaggio.

Due bande rivali hanno organizzato una mega rissa a Gallarate, nel Varesotto. L'appuntamento è stato dato on line con gli "inviti" diffusi tramite whatsapp. Almeno un centinaio si sono presentati in piazza, molti minorenni, alcuni dei quali armati con mazze e catene, secondo le testimonianze raccolte dalla polizia accorsa sul luogo.

Un minore di 14 anni ha riportato ferite non gravi alla testa. Sui social sono circolate le immagini del pestaggio. Le violenze sono terminate solo con l'arrivo della polizia.

Gli inquirenti hanno acquisito le immagini delle videocamere di sorveglianza dell'area e indagano sulle ragioni dei tafferugli, finora ignoti. 

Il Sindaco: 'Aggressività spaventosa'

Per il primo cittadino di Gallarate, Andrea Cassini, l'episodio deve lanciare un "allarme. Forse è una situazione dovuta alla mancata socialità e attività sportiva: è un'aggressività spaventosa", secondo quanto riporta Tgcom24. "E' difficile capire come sia potuta accadere una cosa del genere", prosegue Cassani, e il fatto che "centinaia di ragazzi si siano dati appuntamento per un pestaggio di gruppo deve farci riflettere tutti sull'educazione dei nostri figli".

Un episodio simile di violenza è accaduto ad Ercolano, nel napoletano, la notte della vigilia di Natale, quando centinaia di giovani si sono ritrovati in piazza per pestarsi, violando la zona rossa. 

Tags:
Lombardia, Italia
RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook