09:11 23 Gennaio 2021
Italia
URL abbreviato
410
Seguici su

Criticata dal centrodestra Virginia Raggi per il nuovo bando sullo smistamento delle famiglie Rom in tutto il territorio regionale. Lega e Fratelli d'Italia dichiarano fallimentare il suo progetto.

Si alimenta la polemica sul nuovo progetto dell’amministrazione capitolina di ricercare abitazioni nella disponibilità di associazioni e di realtà del terzo settore, per ospitare le famiglie dei campi Rom in via di dismissione.

La Lega e Fratelli d’Italia criticano il bando attivato il 23 dicembre 2020 e in scadenza il prossimo 15 gennaio. Secondo le opposizioni si “registra l’ennesima farsa da parte della Raggi che come al solito non è riuscita in cinque anni a trovare una soluzione a uno dei tanti problemi della Capitale e adesso, alla vigilia delle elezioni, cerca di correre ai ripari”, scrivono i partiti come riportato dal RomaToday.

Il centrodestra fa riferimento al piano attivato nel 2017 che avrebbe dovuto già prevedere la ricollocazione delle famiglie in contesti più dignitosi rispetto ai campi Rom.

Il nuovo bando, invece, fa appello anche alle associazioni e realtà del terzo settore di tutta la Regione Lazio e non solo di Roma, prevedendo una accoglienza di 24 mesi durante la quale prevedere anche un periodo di inserimento della famiglia accolta.

“Non trovando sostegno nella sua città dove è sindaco da ormai cinque anni, cerca strutture anche nelle altre province del Lazio con un bando di gara che ha il sapore della sconfitta per l’amministrazione grillina”, attacca il centrodestra ormai in pieno clima pre-elettorale.

Tags:
Virginia Raggi
RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook