13:40 24 Gennaio 2021
Italia
URL abbreviato
401
Seguici su

Uno stupido scherzo con una arma giocattolo si trasforma in una denuncia penale per un 37 enne "buontempone" che voleva spaventare un autista di autobus del trasporto pubblico.

Accade a Bergamo, mentre l’autobus è fermo al semaforo e accanto è ferma in attesa anche una auto, una Toyota Yaris appureranno le forze dell’ordine in seguito. L’uomo alla guida dell’auto, però, estrae una pistola e la punta contro l’autista a cui gli viene intimato di restare in silenzio.

Semaforo verde, l’auto scompare in direzione quartiere Monterosso, racconta Fanpage, ma la storia non finisce qui, perché l’autista dell’autobus di linea chiama la Polizia e denuncia l’accaduto.

La ricostruzione dell’autista e le immagini di video sorveglianza riprese dalle telecamere di cui l’autobus è dotato, consentono alla Polizia di Stato di individuare l’uomo nella sua abitazione, dove lo raggiungono.

Il 37 enne giustifica il gesto agli agenti affermando che si trattava di uno scherzo e che lo aveva fatto per far divertire i suoi figli. La polizia trova anche l’arma e scopre che si tratta di una pistola giocattolo, l’uomo viene denunciato lo stesso per minacce aggravate dall’uso dell’arma.

Tags:
Bergamo, pistola
RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook