10:19 23 Gennaio 2021
Italia
URL abbreviato
51112
Seguici su

Walter Ricciardi si fa ancora una volta sostenitore di una guerra preventiva al Coronavirus e chiede lockdown preventivi in una fase in cui le scuole a suo dire non si dovrebbero riaprire.

Secondo Walter Ricciardi, consulente personale del ministro della Salute Roberto Speranza e membro del Comitato tecnico scientifico per l’emergenza pandemica, la circolazione del virus in Italia è intensa e questo a suo dire giustificherebbe un lockdown.

“La circolazione del virus è intensa. Non bisogna arrivare troppo tardi ai lockdown; bisogna invece avere il coraggio di farli al momento giusto. Le limitazioni decise non saranno sufficienti, è evidente. Così i contagi cresceranno ancora.”

Secondo Ricciardi non si possono riaprire le scuole con 20 mila casi al giorno di contagio, è una scelta che “non ha senso”. Eppure fu proprio il Cts a dire durante la scorsa estate che la scuola doveva riaprire a ogni costo.

Per Ricciardi le scelte che vengono messe in campo sono purtroppo volte a inseguire la pandemia e non a prevenirla, servirebbe invece una azione preventiva.

“Le istanze che, come scienziati, rappresentiamo al ministro della Salute e che lui a sua volta rappresenta al Parlamento scontano dei compromessi al ribasso che non riescono a gestire questa situazione”, ha detto Ricciardi al quotidiano italiano Il Messaggero.

La sua visione sui vaccini

Secondo Ricciardi sui vaccini ci vuole maggiore coordinamento tra regioni e governo centrale. In particolare bisogna “accelerare l’arruolamento dei vacсinatori”, afferma intervistato da il quotidiano Il Messaggero.

Intanto i dati sulle vaccinazioni mondiali dicono che l'Italia si pone come seconda in Europa e tra le prime 10 per stato di avanzamento della campagna vaccinale.

Tags:
Coronavirus
RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook