12:08 22 Gennaio 2021
Italia
URL abbreviato
117
Seguici su

Tramite un post su Facebook il noto infettivologo ha criticato la gestione della pandemia del governo basata sui diversi colori assegnati alle Regioni.

Matteo Bassetti, direttore della Clinica di Malattie infettive dell'ospedale San Martino di Genova e componente dell'Unità di crisi Covid-19 della Liguria, ha criticato in maniera sprezzante l'attuale gestione della pandemia da parte del governo italiano.

"Che confusione!! Natale ed Epifania rossi, poi arancio, poi giallo, poi di nuovo arancio, ma forse un arancio un po’ più scuro, quasi mattone, poi forse bianca. Non è la lotteria dei colori. È il modo di affrontare la pandemia dell’Italia", scrive su Facebook.

Per Bassetti si tratta infatti di un piano illogico, a differenza di quello precedente, "un sistema migliorabile e semplificabile, ma almeno seguiva principi di evidenza e di logica".

"Si è deciso di passare invece a un sistema deciso su base politica dove i colori vengono decisi a livello nazionale per tutti uguali e non si sa su quali basi", la sua accusa.

Sulla base di queste considerazioni, secondo l'infettivologo il futuro che ci attende non sarà roseo. 

"Con tutta questa confusione e poca programmazione fatta con metodo, prevedo tempi nuovamente bui per la sanità italiana. Unendo anche la lentezza della campagna vaccinale, se finirà la seconda, la terza ondata sarà durissima", conclude il post. 
Tags:
Coronavirus
RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook