12:18 03 Marzo 2021
Italia
URL abbreviato
7149
Seguici su

Dopo il rifiuto allo sbarco da parte del governo maltese, la Open Arms ha avuto l'ok dall'Italia e si è vista assegnare il porto dell'agrigentino come meta finale.

La nave della ong spagnola Open Arms è attualmente in viaggio verso Porto Empedocle, in provincia di Agrigento, con un totale di 265 migranti riscattati nei giorni scorsi dalle acque del Mediterraneo.

In due diverse operazioni il natante ha tratto in salvo rispettivamente 169 e 96 persone, prima di ricevere un rifiuto da Malta e l'ok dal Ministero dell'Interno italiano allo sbarco.

"Il tempo è peggiorato, piove e fa freddo. Dopo il rifiuto di Malta, l’Italia assegna Porto Empedocle come porto di sbarco. Siamo felici per le persone a bordo, un pensiero va a chi questa notte affronterà il temporale su una barca alla deriva", si legge sulla pagina ufficiale Twitter di Open Arms.

Il meccanismo di solidarietà

In una risoluzione non legislativa sul funzionamento della legge che determina lo Stato membro che deve occuparsi di una domanda d'asilo, il Parlamento Ue ha chiesto l’introduzione di un meccanismo di solidarietà per garantire la continuità del diritto fondamentale di asilo nell'Unione e la ripartizione delle responsabilità tra gli Stati membri.

Il testo è stato approvato lo scorso 17 di dicembre con 448 voti favorevoli, 98 contrari e 149 astensioni.

RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook