23:02 15 Gennaio 2021
Italia
URL abbreviato
8011
Seguici su

Davanti al Belpaese soltanto la Germania, riferisce la struttura del Commissario per l'emergenza Domenico Arcuri.

L'Italia ha raggiunto il secondo posto in Europa per numero di vaccinati complessivi, attestandosi a quota 72.397. Davanti al Belpaese in questo momento c'è solo l'efficientissima Germania.

A renderlo noto è la struttura del Commissario per l'emergenza, Domenico Arcuri, precisando che finora sono state utilizzate circa un decimo delle 469.950 fiale di vaccino Pfizer-BioNTech  consegnate all'Italia tra il 30 dicembre e il 1 gennaio.

Il Lazio la Regione più virtuosa

A livello regionale, l'unità amministrativa ad aver fatto meglio risulta essere il Lazio, con oltre 16.000 vaccinazioni effettuate (pari al 35% delle dosi disponibili). Seguono la Toscana (6.824 dosi, pari al 24.4% di quelle disponibili) e l'Umbria (980 dosi pari al 19,8% di quelle disponibili).

Bene anche la Provincia autonoma di Trento, dove si contano 1.730 vaccinati (pari al 35% delle dosi disponibili). 

Male Lombardia e Sardegna

Deludono invece realtà quali la Lombardia, dove si contano appena il 3% di dose iniettate rispetto alle oltre 80.000 consegnate, e la Sardegna, dove sono stati somministrati appena 302 vaccini.

Il monito della Fondazione Einaudi

Nella giornata di ieri la Fondazione Einaudi ha bacchettato l'Italia per i ritmi, giudicati troppo lenti, di somministrazione dei vaccini alla popolazione.

Secondo quanto affermato dalla Fondazione, l'Italia sta somministrando il vaccino ad un ritmo notevolmente inferiore rispetto a quello della Germania e con questi tempi ci vorrà molto più tempo per vaccinare l'intero Paese.

 

RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook