06:49 23 Gennaio 2021
Italia
URL abbreviato
7910
Seguici su

Il presidente della Repubblica risponde al messaggio ufficiale del Papa nella 54° giornata mondiale della Pace dal tema "Cultura della Cura come percorso di Pace".

Con una nota pubblica diffusa sui canali ufficiali del Quirinale, il presidente della Repubblica Italia, Sergio Mattarella, ha inviato una risposta al messaggio di Papa Francesco rivolto ai presidenti e ai capi di Stato in occasione della Giornata Mondiale della Pace, giunta alla sua 54° edizione, celebrata per la prima volta il 1 gennaio 1968 per volere del Vaticano. 

L'emergenza Covid-19 e la crisi sanitaria, economica e sociale costituiscono i temi centrali dell'edizione 2021, dal titolo "La cultura della cura come percorso di pace”, fortemente voluto da Bergoglio.

Un tema che ispira "circa la necessità di operare per un progresso umano che ritrovi nella fraternità, nella giustizia e nella pace le sue stesse fondamenta", si legge nel messaggio del Presidente.

"Particolarmente opportuno il Suo messaggio sull’importanza di coltivare, nel discorso pubblico e al livello personale, una grammatica della cura. - prosegue il presidente - Tale esercizio richiede di attingere al significato più profondo del concetto di responsabilità, parola che implica l’idea del riscontro, di un appello che sollecita a dare una risposta, e di rileggere in tale luce la nostra condizione di membri di una comunità".

Mattarella condivide l'invito del Santo Padre a "percorre le vie dell'agire quotidiano guidati da una “bussola” i cui punti cardinali Vostra Santità ha indicato chiaramente: la tutela dei diritti umani, la cura del bene comune, la pratica della solidarietà e la salvaguardia del creato".

Ricorda inoltre come il patrimonio di principi della dottrina sociale della Chiesa a cui Francesco fa riferimento costituisca "un riferimento sicuro per la promozione della dignità della persona e del benessere dei popoli". 

Il capo dello Stato evidenzia l'impegno dell'Italia Consiglio dei Diritti Umani dell’Organizzazione delle Nazioni Unite nella promozione e tutela dei diritti umani fondamentali, inalienabili, universali e indivisibili

"L’Italia chiede e offre a tutti i Paesi rispetto e collaborazione in questo ambito così importante per la vita della Comunità internazionale. Continueremo, inoltre, a sostenere le iniziative volte a prevenire nuovi conflitti, a gestire con equità e lungimiranza le sfide globali, e a costruire società pacifiche e inclusive", sottolinea Mattarella.

Infine il presidente si unisce all'auspicio del Pontefice per un maggiore protagonismo delle donne e una società più inclusiva. 

Il messaggio del Papa

In occasione della Giornata Mondiale della Pace del primo gennaio 2021, Papa Francesco nel suo messaggio ha chiesto ai governi e alle aziende farmaceutiche di garantire l'accesso al vaccino contro il Covid-19 e l'assistenza sanitaria a tutti, soprattutto a chi si trova in condizioni di svantaggio. 

"Rinnovo l’appello ai responsabili politici e al settore privato affinché adottino le misure adeguate a garantire l’accesso ai vaccini contro il Covid-19 e alle tecnologie essenziali necessarie per assistere i malati e tutti coloro che sono più poveri e più fragili", scrive il Papa. 

Il Pontefice ha chiesto di costituire con i soldi che s'impiegano nelle armi e in altre spese militari un 'Fondo mondiale' per poter eliminare definitivamente la fame e contribuire allo sviluppo dei Paesi più poveri.

Tags:
Sergio Mattarella, Papa Francesco, vaticano, Italia
RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook