17:15 27 Gennaio 2021
Italia
URL abbreviato
110
Seguici su

Un siracusano di 29 anni e quattro marocchini, tra cui due ragazze minorenni, giravano indisturbati per le strade della città facendosi beffa delle restrizioni, con hashish bustine e persino bilancini, finché la polizia non li ha notati.

I cinque giovani viaggiavano a bordo di una Bmw per le strade di Siracusa il pomeriggio del 26 dicembre infrangendo le restrizioni da zona rossa imposte durante le festività natalizie. Intercettati dalla polizia locale, l'autista del mezzo, Stefano Pintaldi di 29 anni, anziché fermarsi ha premuto sull'acceleratore, dando il via ad un rocambolesco inseguimento. 

La corsa è durata poco, ma quando la polizia ha bloccato l'auto il conduttore ha mostrato un atteggiamento aggressivo verso gli agenti che gli è costato l'arresto per minacce, resistenza e oltraggio, ma dovrà rispondere anche per la detenzione abusiva di arma bianca, poiché portava con sé un coltello non dichiarato.

I controlli sono scattati anche per gli altri quattro passeggeri, due maschi e due femmine di origine marocchina. Entrambe le ragazze sono minori di età di 15 anni. Una delle due ha consegnato spontaneamente ai poliziotti una borsetta contenente una modica quantità di hashish, numerose bustine da confezionamento e addirittura un bilancino di precisione.

La giovane è stata denunciata assieme ad un altro ragazzo di 20 anni, segnalato per possesso di marjuana.

Tags:
Polizia, Droga, Italia
RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook