22:49 15 Gennaio 2021
Italia
URL abbreviato
Di
4619
Seguici su

Le regole per il semilockdown prima della nuova chiusura dal 31 dicembre al 3 gennaio: dai negozi ai parchi, dagli spostamenti all'autocertificazione.

Oggi è l’ultimo giorno della prima fase di lockdown deciso dal governo per le festività natalizie. Da domani la zona rossa, che coinvolge tutta Italia, passerà alla arancione. Questa fase intermedia durerà dal 28 al 30 dicembre.

Nei prossimi tre giorni saranno consentite diverse attività prima di tornare in zona rossa dal 31 dicembre al 3 gennaio e nuovamente il 5 e 6 gennaio, con la brevissima sosta di lunedì 4 gennaio. Ecco quali sono le principali novità in vigore da domani e fino al 30 dicembre.

Spostamenti

Dal 28 al 30 dicembre sarà consentito muoversi autonomamente all'interno del proprio Comune, senza il bisogno di portare con sé l'autocertificazione.

Il modulo servirà solo a chi deve spostarsi al di fuori del territorio comunale sempre per ragioni lavorative, di salute o urgenza.

Esiste una deroga per chi abita nei comuni con meno di 5.000 abitanti che possono muoversi in un raggio di 30 chilometri senza recarsi nei capoluoghi.

Negozi aperti ma bar e ristoranti chiusi

Una commessa in mascherina
© Sputnik . Evgeny Utkin
Una commessa in mascherina

Restano chiusi al pubblico bar e ristoranti, che riapriranno soltanto il 7 gennaio. È sempre possibile l’asporto o ordinare con la consegna a domicilio.

Riaprono i negozi, nel rispetto di tutte le regole anti-contagio con orario autorizzato fino alle 21.

Visite a parenti e amici

Nella fase arancione è consentito fare visita a parenti e amici, con una sola uscita al giorno. Possono spostarsi due adulti (o due componenti dello stesso nucleo familiare) e i figli minori di 14 anni.

Coprifuoco

Il coprifuoco dalle 22:00 alle 5:00 del mattino resta in vigore come per la zona rossa.

Andare al parco
Fase 2, un parco giochi a Milano
© Foto : Evgeny Utkin
Fase 2, un parco giochi a Milano

Nei giorni di semilockdown si potrà andare al parco o ai giardini pubblici all’interno del proprio Comune o, se il territorio non dispone di queste strutture, in quelli del Comune più vicino.

Si potrà camminare o correre o fare altra attività fisica nel rispetto del distanziamento.

È possibile portare i bambini al parco giochi e utilizzare le aree gioco dedicate all’aperto nel rispetto delle linee guida del Dipartimento per le politiche della famiglia.

Seconde case

"Nel periodo compreso tra il 21 dicembre 2020 e il 6 gennaio 2021, gli spostamenti di un nucleo familiare convivente verso le seconde case sono sempre consentiti, dalle 5 alle 22, all’interno della propria Regione e sempre vietati verso le altre Regioni”, recita il decreto Natale.

Tags:
Coronavirus
RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook