10:27 22 Gennaio 2021
Italia
URL abbreviato
229
Seguici su

Tramite questo nuovo servizio pubblico offerto dalla Regione Veneto e basato sul Fascicolo Sanitario Elettronico, un'unica app conterrà tutti i documenti relativi ad un paziente, compresi i risultati di analisi e visite.

Un'unica app contenente tutti i documenti relativi alla salute. Questo è il nuovo servizio pubblico offerto dalla Regione Veneto tramite il quale non sarà più necessario andare dal medico per richieste o ricette in quanto sarà possibile ottenerli tramite smartphone.

Grazie alla collaborazione con il consorzio Arsenàl.IT, tutti i documenti sono sempre disponibili, in formato digitale, sull’app "Sanità km zero" creata sulla base del Fascicolo Sanitario Elettronico regionale (FSEr).

Il suddetto fascicolo è l’insieme dei dati e dei documenti digitali che riguardano la salute, come i risultati degli esami, di ricette farmaceutiche e specialistiche. I dati contenuti nel Fascicolo, previo consenso, saranno disponibili a chi prende in cura la persona per il tempo strettamente necessario. Il Fascicolo assicura il rispetto della privacy: i dati saranno protetti secondo la normativa vigente.

Come attivare il FSEr

Per attivare il Fascicolo è necessario rilasciare il consenso al medico di medicina generale, o al pediatra di libera scelta, o all'ufficio relazioni con il pubblico dell’lss o al distretto sanitario. La possibilità è di rilasciare il consenso o per sé stessi, oppure per i figli minori o per una persona dei quali si è rappresentante legale.

La Regione Veneto informa inoltre che, per coloro che volessero contribuire alla costruzione dell'app, è possibile iscriversi al "Club Innovatori Sanità km zero", per aiutare a disegnare i nuovi servizi sanitari digitali.

In precedenza il Veneto aveva annunciato tramite un'ordinanza regionale la chiusura dei confini comunali dal 19 dicembre al 6 gennaio.

RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook